Installare correttamente stufe, camini e in generale un impianto a biomassa significa affidarsi ad un fumista qualificato esperto in grado di pianificare una corretta installazione conoscendo tutte le normative tecniche di sicurezza in vigore, le caratteristiche tecniche del generatore e consigliarvi per una scelta giusta e responsabile.

Le giuste caratteristiche di un tecnico qualificato sono le seguenti:

–       Fare un sopralluogo completo prima della installazione per valutare la fattibilità dell’impianto.

–       Essere a conoscenza delle disposizioni tecniche e delle normative che regolamentano le caratteristiche dei materiali, i metodi di installazione e verifiche del caso, avere la capacità di eseguire impianti a regola d’arte per la sicurezza dell’utente.

–       Fornire un chiaro preventivo scritto con voci precise su materiali, componenti e accessori per una corretta installazione.

–       Essere in possesso dell’assicurazione RCT.

–       Stipula un contratto scritto.

 

I costi d’intervento di fumisti/spazzacamini specializzati sono depositati alla Camera di Commercio, affidarsi ad un professionista significa garantirsi la sicurezza e il corretto funzionamento dell’impianto, senza contare che quasi tutti i produttori  danno validità alla garanzia del prodotto solo se installato da un professionista.

L’installazione dei generatori di calore è regolamentata da un decreto ministeriale (37/08) il quale stabilisce che gli impianti di riscaldamento di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione  e delle condense e di ventilazione ed areazione dei locali devono essere eseguiti da professionisti certificati.

Di seguito troviamo elencati i punti della documentazione tecnica dell’installazione che un professionista deve rilasciare a lavoro eseguito:

– Il libretto d’uso e di manutenzione, nei casi in cui è previsto libretto d’impianto, del generatore e degli elementi che compongono l’impianto.

– Copia fotostatica o fotografica della placca del camino.

– Progetto dell’impianto e descrizione di eventuali modifiche impiantistiche non visibili.

 

–       Eventuali indicazioni rilevanti per la garanzia.

–       Dichiarazione di conformità di tutti i materiali.

 

Per l’installazione degli impianti le indicazioni sono fornite dalla norma UNI 10683 (7 va messo in piccolo in alto..non so come farlo con il mac) .

Prima di installare un impianto sarà necessario essere informati su quali siano le eventuali limitazioni date dai regolamenti locali o condominali, il professionista deve verificare l’idoneità di locali, i sistemi di evacuazione fumi e le prese d’aria esterne.

Prima della prova d’accensione a fine lavori sarà necessario eseguire delle prove di verifica della funzionalità del collegamento al sistema di evacuazione dei fumi, le prese d’aria, i collegamenti elettrici ed idraulici ed il tiraggio, in seguito si esegue l’accensione dell’impianto fino a portarla a temperatura. In seguito a questo controllo e solo in seguito verranno eseguiti i rivestimenti e le finiture dell’impianto.

 

Consigli e principali divieti d’installazione del generatore.

Quando s’intende installare un generatore di calore è bene accertarsi di farlo assicurandosi che le pareti adiacenti siano realizzate in materiale ignifugo, protette da materiai isolanti e non infiammabili, stessa regola vale per il pavimento, è necessario nel caso sia di materiale combustibile apportare una adeguata schermatura.

Anche gli arredi e i tendaggi devono essere collocati a circa un metro dal focolare per evitare spiacevoli incidenti.

Il piano d’appoggio deve essere solido e robusto per sopportare il peso dell’impianto, e ben isolato.

E’ invece vietata l’installazione del generatore nei casi in cui nell’abitazione siano presenti apparecchi a combustibile liquido che prelevano l’aria del comburente dal locale, apparecchi a gas per il riscaldamento, anche se installai in locali vicini, siano attivi condotti di ventilazione collettiva, siano presenti sistemi di ventilazione meccanica controllata.

La presenza di eventuali cappe con estrattore, o senza, va valutata in fase progettuale e poi con un controllo finale dopo averla installata.

Anche per quanto concerne il camino bisogna verificare che non ci siano dei vincoli ed è consigliato di collocarlo il più centralmente possibile all’abitazione così da rendere la distribuzione del calore migliore, diminuendo anche la dispersione di calore condizionata dagli elementi climatici esterni.

Il corretto dimensionamento del camino è una questione molto delicata da risolvere e coinvolge in maniera determinante il corretto funzionamento dell’impianto e la sua efficienza, è assolutamente necessario che lo esegua un professionista fumista.

E’ importante avere una presa d’aria, un’apposita apertura di ventilazione, in questo caso, collegata con l’esterno e uno sportello d’ispezione e pulizia alla base di questa, non deve mai essere ostruita perché fornisce l’apporto necessario d’aria per il ricambio e per lo smaltimento dei prodotti della combustione. Per proteggerle si rende necessaria una griglia che deve essere delle giuste dimensioni.

Il collegamento poi tra il generatore e il camino si chiama canale da fumo, questo è un componente di raccordo fra i due elementi e deve essere coibentato se passa all’interno dei locali in modo da non riscaldare gli elementi costruttivi dell’abitazione.

Non deve sporgere all’interno del camino nel punto d’imbocco, e non essere in contropendenza, deve avere sezione costante non inferiore a quella del condotto di scarico dell’apparecchio ed eventuali cambiamenti di sezione sono ammessi solo all’imbocco del camino.

E’ necessario limitare la formazione di condense e la loro fuoriuscita, essere posizionati ad una distanza idonea dai materiali combustibili, deve essere ispezionabile e scovolabile e non possono contenere altri canali di adduzione aria o tubazione ad uso impiantistico (ad esempio quelli dei tubi per i pannelli solari), non è inoltre ammesso l’utilizzo di tubi metallici flessibili ed estensibili.

 

Leave a reply

 

Your email address will not be published.